Rubano allo stato - Parodia di Subeme la Radio


Testo della parodia - Rubano allo Stato


Rubano allo stato, la gente non fa un cazzo

ruba allo stato, questa è la mia canzon

aumenta le tasse e gli batte il corason

tutti che sparlano in citta' e alla fine nulla si fa


Ruba allo stato questa è la situazion

tutti schierati in posizion, quando si arriva alle votazion

tutti che temono Beppe Grillo


Arriva Berlusconi

fa la legge sui condoni

arriva poi Renzi

il governo lo fa a pezzi

arriva Gentiloni

vai fuori dai coglioni

ne arrivera' poi un altro

che mangiera' un sacco


Mangia la moglie, mangia l' amante

mangia pure l’ amico potente

mangiano tutti in compagnia

ma in italia c’è la carestia


Ruba allo stato questa è la mia canzon

su facebook ti lamenti scrivendo dal tuo iphone

esci di casa e vedi il tuo padron

che gia' di botto cambi  opinion


Ruba allo stato impara questa canzon

cantala sempre in ogni occasion

se hai un problema chiama a me

che almeno ti offro un caffe'


guardando nel passato

Garibaldi ha sbagliato

l'italia ci ha unito

ma nulla è cambiato

puo' passare il tempo

Ma qui va tutto lento

fai una gara d'appalto

ma non si aggiusta un cazzo


Ruba allo stato questa e' la mia canzon

se paghi le tasse sei proprio un coglion

lavora a nero non ti preoccupar

che l’emigrato sta per arrivar


ruba allo stato questa e' la mia canzon

guardi il padrino Don Vito Corleon

Con la pistola giustizia si fa 

Ma a te in galera ti finirà 


noi siamo amici degli Americani, ma come mai qui vengono solo Africani

non vanno in spagna perché c'è il muro e noi in italia siamo pronti a dare il culo

sta cosa non mi quadra, mi sembra una manovra, ci mettono allo prova, la cosa qui si aggrava

perché vengon qua e non vanno di laaa.


c’è chi per i contanti, si sta portando avanti,  porta sempre piu' migranti per star pulito usa i guanti


ruba allo stato questa e' la tua canzon

guardi il padrino Don Vito Corleon

Con la pistola giustizia si fa

Ma a te in galera ti finirà 

Rubano allo stato questa è la mia canzon

Penso al vecchietto senza pension

Con l'immigrato io non ce lo

Ma a gli italiani dai un lavoro